Osservatorio di genere


Errore
  • Error translating Menus - missing currentLangMenuItems or activeMenu
News


Progetto di Arcidonna - VINCERE LA VIOLENZA sulla DONNA Stampa E-mail

Le parole chiave per combattere la violenza sulle donne sono tre:

prevenzione, educazione, cultura.

Il progetto VINCERE LA VIOLENZA sulla DONNA, gratuito e rivolto ad un max di 30 insegnati, comprende 7 incontri ( 4 ore ad incontro) per un totale di 28 ore + 1 seminario conclusivo.

L'impianto tematico prevede la programmazione didattica di genere come strumento di prevenzione e contrasto al fenomeno della violenza contro le donne.

Per richiedere maggiori informazioni scrivere all'indirizzo Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
25 Novembre 2014 – Eventi in programma per la “Giornata internazionale contro la violenza sulle donne” Stampa E-mail

A Roma, proiezioni di parole legate al tema della violenza sulle donne tingeranno di rosso i palazzi di Piazza del Popolo. Metro e centri commerciali diverranno, inoltre, palcoscenico di 15 pièce tratte dai monologhi di “Storie di donne”, progetto teatrale di Betta Cianchini basato su oltre 200 casi di violenza.


In Campania, Rosaria Aprea, la miss ridotta in fin di vita dal fidanzato, parlerà di violenza contro le donne, in diversi incontri in giro per la regione.

 

A Palermo, fino al 25 Novembre, l’appuntamento è con la manifestazione #MUTA - Arti e Culture Contro la Violenza sulle Donne. Inaugurata venerdì 21 novembre, presso la Sala dei 99 di P.zo Branciforte, con l’intervento musicale/corale a cura dell’Associazione “Amici della Musica” e con la Tavola Rotonda “#MUTA” cui ha preso parte anche Valeria Ajovalasit, Presidente Arcidonna, le iniziative continueranno con il seguente programma:


  • Sabato 22 Novembre 2014 (presso Via Seminario Italo Albanese)

dalle ore 18.00: collettiva d’arte visiva e multimediale

dalle ore 19.00: Action Box:

- Performance di danza della Compagnia Ensemble, coreografia di Michele Pernice, con Frida Bonafede, Ambra Di Bernardini, Claudia Zannelli, Silvia Melodia

-Stalking Angelica, della Compagnia T.S.G. – StrùmmulART, estratto dello spettacolo "Le

donne, i cavallier, gli equivoci amori", di Maria Grazia Maltese, con Maria Grazia Maltese, Arianna D'Arpa e Clara De Rose.

dalle ore 21, Sound street e degustazioni di birre prodotte con metodo artigianale dal birrificio 2BE or not 2BE di Michele Cartaino.


  • Domenica 23 Novembre 2014 (presso Via Seminario Italo Albanese)

Ore 11.00 – 14.00: collettiva d’arte visiva e multimediale

Ore 12.30: brunch

  • Martedì 25 Novembre 2014 (presso la Real Fonderia alla Cala)

Ore 18.30: esposizione fotografica di Viviana Petralia

Ore 20.00 – 21.00: A_Merica, testo e regia di Francesco Romengo, con Gabriele Zummo e Alessia Vaglica. Produzione Compagnia Tea(l)tro. Spettacolo finalista del Premio Ne(x)work.

Ore 21.30: concerto della rock band Sexual Thing, produzione Roxy Studio

Degustazioni di birre prodotte con metodo artigianale dal birrificio 2BE or not 2BE di Michele Cartaino.


Martedì 25 Novembre, inoltre, alle ore 16 a Piazza Croci è in programma la passeggiata di sensibilizzazione dal titolo “Nastri rossi”, organizzata dall'Associazione TACUS per ricordare insieme storie e testimonianze delle vittime di violenze, molestie e maltrattamenti. Il percorso si snoderà lungo Viale della Libertà fino alla tappa conclusiva a Piazza Politeama.

 

A Siracusa, alle 10 davanti al Palazzo di Giustizia partirà il flash mob organizzato dal Coordinamento donne siciliane contro la violenza che vedrà sfilare un serpentone di ombrelli rossi fino all’ospedale Umberto I.

 
Concorso letterario femminile Stampa E-mail

Cosa pensano realmente le donne degli uomini? Cosa dicono o non dicono in privato fra di loro dell’altro genere? Nell’arte, nella letteratura, nel teatro, nel cinema, nella pubblicità, le donne sono state e sono prevalentemente rappresentate dagli uomini, tanto che una donna fatica a capire qual’è la sua vera identità, sommersa dall’immaginario maschile che la ritrae a suo modo e secondo la sua visione.

Ma gli uomini sono mai stati abituati a vedersi attraverso gli occhi di una donna? Interpretati dal femminile? Questa visione manca nella nostra società. E quello che le donne dicono e pensano degli uomini rimane spesso  negli anfratti delle loro confidenze  private ma poche volte assurge a livello pubblico. 

Proviamo quindi a diffondere il punto di vista delle donne, a far fluire pubblicamente i racconti con le visioni ed immagini che  le donne ci restituiscono dell’altro genere.

L’invito a mandare le proprie storie e racconti è aperto a tutti i generi: autobiografie, racconti, poesie, filastrocche etc. L’unica condizione è la lunghezza del testo che non può essere superiore a 4 cartelle. 

I racconti selezionati verranno letti pubblicamente dalle lettrici della Compagnia nei locali pubblici della Provincia di Pordenone nel mese di marzo, e successivamente  saranno pubblicati insieme ai racconti delle scorse edizioni in un unico volume.

Con il racconto deve essere inviata la scheda dati compilata che potete anche trovare nel sito www.scenadelledonne.it o www.compagniadiartiemestieri.it in cui è necessario precisare, nel caso in cui il testo venga selezionato,  se si intende comparire con la propria identità o con uno pseudonimo per mantenere l’anonimato.

Per partecipare è necessario il versamento di un contributo di 10,00 € sul c/c bancario indicato sul regolamento di seguito riportato.

 

Termine per la presentazione dei racconti: 15 febbraio 2014.

Inviare a : Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

 
Teresa e Stefania, coppia di fatto iscritta al registro delle unioni civili Stampa E-mail
Mentre l'Italia discute di leggi contro l'omofobia, nel capoluogo più alto della penisola la prima coppia iscritta al registro delle unioni civili è composta da due donne: Teresa Rizza e Stefania Corrao. Un bel salto in avanti verso la modernità per Enna, la città dell'entroterra che alla ritualità arcaica affianca la tutela anche delle coppie gay. Teresa e la sua compagna Stefania da oggi saranno ufficialmente una coppia di fatto. «A chi leggerà della nostra storia - spiega la coppia - vogliamo dire che si è normali pur essendo gay. L'amore è amore a prescindere dal sesso». Le protagoniste non credevano di suscitare tanto interesse ma la loro storia è «un messaggio di speranza» per tante persone che hanno paura di dichiararsi e abbiamo voluto raccontarla.
da Giornale di Sicilia on line - 25/11/2013
 
Donne, Politica e Istituzioni: percorso formativo promosso dall'Università degli Studi di Palermo. Scade il 28 giugno. Stampa E-mail

Donne, politica e istituzioni: percorsi formativi per la promozione delle pari opportunità nei centri decisionali della politica. Questo il nome di uno percorso formativo volto a favorire l’accesso delle donne alle assemblee politiche ed alle cariche elettive.

Su iniziativa del Dipartimento per le Pari Opportunità, l’Università degli studi di Palermo mette a disposizione 80 posti per tutti coloro che vogliono prendere parte agli incontri.

Requisiti richiesti un Diploma di scuola media superiore, ma saranno preferiti gli studenti universitari, che potranno occupare 65 degli 80 posti disponibili.

Chiunque voglia partecipare dovrà redigere le domande in carta libera secondo il modulo allegato nel bando, disponibile anche presso la segreteria del corso (Dipartimento di Scienze Giuridiche, della Società edello Sport, P.zza Bologni, 8–90134) e consegnarle a mano o inviarle con mezzo posta raccomandata a.r., presso il Dipartimento di Scienze Giuridiche, della Società e dello Sport, P.zza Bologni, 8-901342 Palermo.

Sarà possibile, inoltre, inoltrare le domande tramite mail all’indirizzo di posta elettronica Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. entro il 28 giugno alle ore 13.00. Ogni richiesta di partecipazione dovrà contenere una dichiarazione attestante il possesso del titolo prescritto e la relativa votazione, la fotocopia di un valido documento di identità e, per gli studenti universitari, il piano di studi aggiornato. È di 40 il numero minimo di domande previste per l’attivazione del corso.

Data prevista per l’inizio del corso martedì 10 settembre. La conclusione è stabilita per il 19 dicembre. Il corso durerà 90 ore formative, durante le quali sono previste anche prove in itinere e finali. Ai partecipanti che abbiano preso parte almeno all’80% degli incontri verrà rilasciato un attestato di frequenza. Per maggiori informazioni e per conoscere il programma del corso collegarsi al seguente bando.

PER SAPERNE DI PIU'

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 134
Torna su