Osservatorio di genere


Errore
  • Error translating Menus - missing currentLangMenuItems or activeMenu
L Stampa E-mail

Legge  

Norma giuridica approvata dal Parlamento, formato dalla Camera dei deputati e dal Senato, a cui solo spetta il potere legislativo (principio della divisione dei poteri). Deve essere poi promulgata dal Presidente della Repubblica e pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale. Dopo 15 giorni dalla pubblicazione, si presume che tutti i cittadini ne siano venuti a conoscenza e scatta l’obbligo di rispettarla. Atti con forza di legge, ma provenienti dal potere esecutivo, sono i decreti legge e i decreti delegati.

 

Legge costituzionale

 Norma giuridica approvata dal Parlamento con una particolare procedura, dato che si tratta di modificare la Costituzione. La procedura consiste in una doppia votazione da parte di entrambe le Camere, a distanza di tre mesi, con una maggioranza di più della metà dei deputati e dei senatori. Se nella seconda votazione la legge ha ottenuto i due terzi dei voti, viene subito promulgata. Altrimenti può essere sottoposta a referendum popolare. Le modifiche ad articoli della Costituzione sono state limitate; altre leggi costituzionali sono state emanate per stabilire gli statuti delle Regioni a statuto speciale.

Legge delega

 Legge con la quale il Parlamento delega il Governo a emanare atti con forza di legge (decreti legislativi o decreti delegati) in determinate materie. Nella delega il Parlamento precisa i principi a cui il Governo deve attenersi. Per esempio con la legge delega 477/1973, si diede la possibilità di emanare decreti per riordinare la scuola italiana.

Legislativo potere  

Uno dei tre fondamentali poteri dello Stato moderno, assieme al potere esecutivo e al potere giudiziario. Appartiene ad un organo, il Parlamento, la cui funzione fondamentale consiste nel discutere ed approvare le leggi.

Lobby  

Parola inglese, che rappresenta un gruppo di pressione sul Parlamento e il Governo. Lo scopo è quello di ottenere che vengano presi o non presi determinati provvedimenti (generalmente, leggi) per averne un vantaggio economico. Possono facilmente cadere nell’illecito, quando i mezzi di pressione non siano consentiti (es: tangenti). Negli Stati Uniti si è preferito che l’attività delle lobby si svolgesse alla luce del sole, con l’obbligo di iscrizione in un particolare albo presso la Camera dei rappresentanti.
 
Torna su