Osservatorio di genere


Errore
  • Error translating Menus - missing currentLangMenuItems or activeMenu
G Stampa E-mail

Glass ceiling (soffitto di cristallo/vetro)  

La barriera invisibile derivante da una complessa interazione di strutture nell’ambito di organizzazioni a dominanza maschile che impediscono alle donne di accedere a posizioni di responsabilità.

 

Gazzetta ufficiale

Giornale ufficiale dello Stato nel quale vengono pubblicati leggi, decreti, regolamenti e sentenze della Corte Costituzionale. Nel caso delle leggi, una volta passati 15 giorni dalla pubblicazione nella Gaz¬zetta Ufficiale, esse diventano obbligatorie e non è ammessa la loro ignoranza.

Giudiziario, potere

È uno dei tre poteri fondamentali dello Stato, insieme al potere legislativo ed esecutivo, che consiste nel giudicare fatti e comportamenti che vengono ritenuti lesivi di interessi tutelati dalla legge. È affidato ad un insieme di organi dello Stato che costituiscono la Magistratura.

Giunta  

Termine usato con vari significati, sempre riferiti a organi collegiali. Negli Enti Locali (Comuni, Provincie, Regioni) indica l’organo (formato dal sindaco o dal presidente e dagli assessori) che presiede alle funzioni amministrative. Nella scuola organo ristretto rispetto al Consiglio d’Istituto, composto dal dirigente scolastico e dai vari rappresentanti delle componenti scolastiche (genitori, insegnanti, studenti, non docenti). In Parlamento indica le commissioni che non hanno funzione legislativa: giunta per il regolamento, alla Camera e al Senato; giunta per le elezioni, alla Camera; giunta delle elezioni e delle immunità parlamentari, al Senato. Si usa anche per designare l’organo collegiale che assume il potere dopo un colpo di stato, generalmente militare.

Governo

Organo che esercita il potere esecutivo, utilizzando la pubblica amministrazione. La Costituzione italiana, all’art. 92, afferma che “il Governo della Repubblica è composto dal Presidente del Consiglio e dai ministri” che costituiscono insieme il Consiglio dei Ministri. Il Consiglio è un organo collegiale e ciò sta a significare che, sulle materie che non sono di sola competenza di un ministro, il Consiglio stesso decide secondo la regola della maggioranza. Il Presidente del Consiglio, nominato dal Presidente della Repubblica, coordina l’attività dei vari ministri, in modo che tutti perseguano un fine comune. I ministri che rappresentano i vertici dell’amministrazione, sono a capo di un ministero, distinto secondo l’attività di cui si occupa (Pubblica Istruzione, Difesa, Affari Esteri e così via) e di cui fanno parte un gruppo di dipendenti pubblici. Per potere entrare in funzione e continuare ad operare, il Governo deve avere la fiducia delle due Camere.

Gruppi parlamentari

Sono, in pratica, i partiti in Parlamento. Tutti i deputati e i senatori di ciascun partito formano, nell’ambito della camera di appartenenza,  un gruppo parlamentare. I loro presidenti (o capigruppo) sono i portavoce ufficiali del partito e riuniti insieme formano la Conferenza dei Presidenti di gruppo, che ha il compito di programmare i lavori di ciascuna camera.
 
Torna su