Osservatorio di genere


Errore
  • Error translating Menus - missing currentLangMenuItems or activeMenu
GLI STUDENTI CONTRO GLI STEREOTIPI DI GENERE E DI RAZZA / PARTE DOMANI IL PROGETTO DI ARCIDONNA RIVOLTO ALLE SCUOLE Stampa E-mail


Combattere la trasmissione culturale di stereotipi di genere e di razza e, contestualmente, contrastare i meccanismi che determinano una divisione sessista e razzista dei percorsi formativi e professionali. E' con questi obiettivi che partirà domani mattina a Palermo il progetto "Laboratorio di pari opportunità: pratiche per il superamento degli stereotipi", promosso da Arcidonna nell'ambito del programma europeo Equal.
"Il progetto - spiega Maria Tesè, responsabile Scuola di Arcidonna - si propone di contrastare gli stereotipi di genere, a partire proprio dai luoghi dove tali stereotipi nascono e si consolidano, scuola, famiglie e media, in primo luogo. Senza dimenticare gli specifici problemi delle migliaia di donne extracomunitarie che vivono nel nostro territorio e per le quali il progetto prevede un'azione di inclusione socio-culturale e professionale sia in ambito scolastico che lavorativo. L'obiettivo complessivo è di incrementare la presenza femminile nei ruoli decisionali della politica, nelle istituzioni e nell'economia".
Domani sarà dato il via ufficiale all'azione di orientamento e formazione. Tra proiezioni di cortometraggi e documentari, tra dibattiti e workshop, il progetto coinvolgerà più di 2 mila studenti delle scuole superiori siciliane, da Palermo ad Agrigento, da Trapani a Catania, da Messina a Enna. Le "lezioni di pari opportunità" si svolgeranno nelle aule delle scuole, ma al contempo ragazze e ragazzi seguiranno un percorso di orientamento che li porterà a partecipare agli eventi culturali in linea con il tema del progetto. Ma non solo: proprio per ribaltare le logiche dei media che portano all'affermazione degli stereotipi di genere e di razza, gli studenti realizzeranno, con la collaborazione di esperti di comunicazione, una "Mostra contro le discriminazioni".

Il primo appuntamento domani mattina alle 10 all'Itc Pio La Torre di Palermo.
 
Torna su