Osservatorio di genere


Errore
  • Error translating Menus - missing currentLangMenuItems or activeMenu
Arcidonna sulla candidatura Baudo Stampa E-mail
Palermo 7 ottobre 2005 - Arcidonna dichiara il profondo dissenso e il sentimento di offesa, suo e delle cittadine e dei cittadini attivi nell'impegno sociale, sulla proposta di candidare Pippo Baudo alla presidenza della Regione siciliana.
"La scelta del presentatore - dichiara Valeria Ajovalasit, presidente nazionale dell'associazione - buon professionista nel suo campo, ma, come lui stesso dichiara, assolutamente incompetente in politica, appare da parte dell'Unione una trovata nazionalpopolare in perfetta adesione alla filosofia berlusconiana della politica come affare dei signori della tivvù."
"Una manifestazione di sommo disprezzo per gli elettori siciliani, che non sono degli imbecilli disposti a votare lo schieramento di centrosinistra perché propone un divo televisivo, ma dei cittadini che chiedono un programma e un personale politico in grado di affrontare i problemi reali e drammatici della regione."

"Il colpo di scena (in senso stretto) - continua la Ajovalasit - è una risposta degna non di politici attendibili ma di prestigiatori del potere alle gravissime emergenze di una terra in coda alla classifica italiana della povertà e in testa a quelle del clientelismo e della criminalità organizzata, con un tasso di disoccupazione sideralmente lontano dai parametri europei e servizi sociali del tutto inadeguati alle esigenze della sua popolazione. "
"Riteniamo - conclude la presidente di Arcidonna - che la Sicilia abbia persone più in grado di governare di quanto non sia un improvvisato coniglio tirato fuori dal cappello in omaggio alla politica spettacolo."
 
Torna su