Osservatorio di genere


Arcidonna News PARI OPPORTUNITA' nella PA, pubblicato il dossier
PARI OPPORTUNITA' nella PA, pubblicato il dossier Stampa E-mail

C'è uno specifico ambito lavorativo in cui i congedi parentali li prendono più gli uomini che le donne. Va detto subito che si tratta di un settore ristretto - cioè la pubblica amministrazione centrale - ma il dato si fa comunque notare: tra 2010 e 2011 quasi tutti gli enti pubblici hanno avuto personale in congedo parentale, e in generale sono per lo più usati dalle donne, ma nel caso dell'amministrazione centrale gli uomini che ne hanno usufrito sono stati il 4%, contro il 2% delle dipendenti. Il dato emerge dal rapporto 2012 sull'applicazione delle misure per le pari opportunità nella pubblica amministrazione, frutto del monitoraggio realizzato dai dipartimenti per la Funzione pubblica e per le Pari opportunità della Presidenza del consiglio dei ministri. Altro dato che emerge dal rapporto: nel 2011 le modalità di svolgimento del lavoro sono rimaste pressoché invariate, e le forme flessibili come part-time o telelavoro hanno registrato percentuali molto simili all'anno precedente (rispettivamente il 5,6% e 0,14%), e sono state quasi sempre usate dalle donne. Immutata anche il gender pay gap a sfavore delle donne, con maggiore frequenza nelle retribuzioni massime. Non mancano, però, dati positivi: per  esempio in tema di bilancio di genere (in particolare, si segnala l’iniziativa dell’Università di Ferrara, che ha misurato gli effetti e le azioni sulla vita reale delle donne). A questo link si può scaricare il rapporto.

29/01/2013
 
Torna su