Osservatorio di genere


Arcidonna News Concorso letterario femminile
Concorso letterario femminile Stampa E-mail

Cosa pensano realmente le donne degli uomini? Cosa dicono o non dicono in privato fra di loro dell’altro genere? Nell’arte, nella letteratura, nel teatro, nel cinema, nella pubblicità, le donne sono state e sono prevalentemente rappresentate dagli uomini, tanto che una donna fatica a capire qual’è la sua vera identità, sommersa dall’immaginario maschile che la ritrae a suo modo e secondo la sua visione.

Ma gli uomini sono mai stati abituati a vedersi attraverso gli occhi di una donna? Interpretati dal femminile? Questa visione manca nella nostra società. E quello che le donne dicono e pensano degli uomini rimane spesso  negli anfratti delle loro confidenze  private ma poche volte assurge a livello pubblico. 

Proviamo quindi a diffondere il punto di vista delle donne, a far fluire pubblicamente i racconti con le visioni ed immagini che  le donne ci restituiscono dell’altro genere.

L’invito a mandare le proprie storie e racconti è aperto a tutti i generi: autobiografie, racconti, poesie, filastrocche etc. L’unica condizione è la lunghezza del testo che non può essere superiore a 4 cartelle. 

I racconti selezionati verranno letti pubblicamente dalle lettrici della Compagnia nei locali pubblici della Provincia di Pordenone nel mese di marzo, e successivamente  saranno pubblicati insieme ai racconti delle scorse edizioni in un unico volume.

Con il racconto deve essere inviata la scheda dati compilata che potete anche trovare nel sito www.scenadelledonne.it o www.compagniadiartiemestieri.it in cui è necessario precisare, nel caso in cui il testo venga selezionato,  se si intende comparire con la propria identità o con uno pseudonimo per mantenere l’anonimato.

Per partecipare è necessario il versamento di un contributo di 10,00 € sul c/c bancario indicato sul regolamento di seguito riportato.

 

Termine per la presentazione dei racconti: 15 febbraio 2014.

Inviare a : Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

 
Torna su