Osservatorio di genere


Arcidonna News AMAP Palermo: annullato il CDA in quanto privo di rappresentanti di genere femminile
AMAP Palermo: annullato il CDA in quanto privo di rappresentanti di genere femminile Stampa E-mail
La vice capogruppo del PdL al consiglio comunale di Palermo, Stefania Munafò, attraverso la FIDELIS, Federazione Italiana Disoccupati e Lavoratori in Solidarietà Associazione, ha raggiunto un grande obiettivo in tema di pari opportunità. 

La federazione ha vinto il ricorso contro le nomine nel CDA dell’Amap, la società del capoluogo siciliano che gestisce il sistema idrico integrato. Una sentenza. depositata il 27 dicembre scorso, ha di fatto annullato il consiglio d’amministrazione della grande azienda palermitana in quanto privo di rappresentanti di genere femminile.

A livello nazionale la politica non da il giusto riconoscimento alle donne sotto certi punti di vista - ha dichiarato la consigliera comunale - Questo ricorso vinto è il primo in Italia riguardante il CDA e i revisori di conti, di fatto questo potrebbe diventare l’apripista per tutte le città italiane. Le pari opportunità vanno rispettate - continua Stefania Munafò che nei giorni scorsi si è vista approvare una sua mozione sulla prevenzione e la lotto all’omofobia - quindi io mi aspetto che lì dove ci siano donne competenti con dei giusti requisiti, che queste vengano considerate tanto quanto gli uomini e valutate rispetto ad un ruolo prestigioso come il consiglio d’amministrazione di un’azienda”.
 
Torna su