Osservatorio di genere


Errore
  • Error translating Menus - missing currentLangMenuItems or activeMenu
ARCIDONNA alla 51esima sessione della Commissione sullo Status delle Donne Stampa E-mail
 
Si terrà a New York dal 26 febbraio al 9 marzo 2007 la 51esima sessione della Commissione sullo Status delle Donne.
Il summit prevede la partecipazione delle delegazioni di 80 Paesi e di un gran numero di ONG che si occupano di promuovere i diritti delle donne.
Secondo il programma dei lavori pluriennale per il 2007-2009, la Commissione tratterà come tema prioritario "L'eliminazione di tutte le forme di discriminazione e violenza contro giovani donne e bambine". Arcidonna Onlus, come ente accreditato presso le Nazioni Unite, parteciperà all'incontro per confrontare e condividere con altre importanti associazioni di donne di tutto il mondo idee ed esperienze.   Verrà illustrata ed analizzata la situazione delle donne e delle bambine nel mondo, con una particolare attenzione alle problematiche relative alla violenza sessuale, alle mutilazioni genitali, alla tratta delle bambine e delle donne.
L'incontro prevede altresì una riflessione sulla tematica "Gender Equality ed Empowerment delle donne", al fine di monitorare la presenza delle donne nei luoghi decisionali e verificare l'effettiva realizzazione della parità di genere. Risorse: Approfondimento Il ruolo delle donne nei processi decisionali per combattere ogni forma di violenza e discriminazione di Genere. Il 1° marzo si terrà un dibattito tematico sul “Il ruolo delle donne nei processi decisionali”.
L’incontro, promosso dall’Associazione non governativa CERFE e da ASDO ( Assemblea delle donne per lo sviluppo e l’eliminazione dell’esclusione sociale) , si terrà a New York il 1 Marzo 2007 , dalle ore 10.00 alle 11.40 presso la sede delle Nazioni Unite.
Il meeting è il frutto della volontà di analizzare il ruolo delle donne nei processi decisionali, in seguito alla campagna di Democrazia Paritaria effettuata nei Paesi Europei con il Progetto Comunitario “Equal – Donne in Politica”.
L’iniziativa è basata sulla convinzione che un ruolo maggiore delle donne nei processi decisionali può essere la base fondamentale per combattere ogni forma di violenza e di discriminazione nei confronti delle donne. Questo perché esse possono farsi garante di una legislazione che tuteli e promuova i diritti del loro Genere.
Si occuperanno di coordinare ed alimentare l’incontro tematico: Natalie Zakharova, responsabile delle Politiche di Genere presso le Nazioni Unite, Marina Cacace, coordinatrice di ASDO, Pia Elda Locatelli, Parlamentare Europeo e Presidente dell’Internazionale Donne Socialiste, Betty Magoni, coordinatrice della Rete di tutela delle bambine in Zimbawe.
La Presidente di Arcidonna, Valeria Ajovalasit, interverrà al dibattito come Consulente della Ministra per i Diritti e le Pari Opportunità Barbara Pollastrini per portare il contributo italiano alle Nazioni Unite.

Programma del dibattito Il 6 marzo 2007, la Ministra per i Diritti e le Pari Opportunità Barbara Pollastrini è intervenuta alla sessione speciale dell’Assemblea Generale dell’ONU, a New York, dedicata alla promozione del Gender Mainstreaming e dell’Empowerment delle donne. Leggi il testo integrale dell'intervento
CONCLUSIONI DELLA 51° SESSIONE DELLA COMMISSIONE SULLO STATO DELLE DONNE

Si è conclusa il 9 marzo 2007 la 51 Sessione della Commission on the Status of Women, la quale ha avuto come tema centrale “ L’eliminazione di ogni forma di discriminazione e violenza nei confronti delle bambine”.
Il meeting è stato l’occasione per i Paesi presenti e per le ONG di ribadire gli impegni della Dichiarazione di Beijing, del World Summit on Children e della Convenzione sull’eliminazione di tutte le forme di discriminazione nei confronti delle donne.
I partecipanti hanno prodotto un documento nel quale hanno riassunto la situazione attuale delle donne nel mondo, delle discriminazioni e delle forme di violenza che subiscono e hanno stilato una lista delle azioni prioritarie da realizzare.
Gli obiettivi da raggiungere riguardano: l’abbattimento degli stereotipi di Genere, il benessere psico-fisico delle donne, la prevenzione dell’HIV/AIDS, il lavoro minorile, l’assistenza umanitaria, la violenza e la discriminazione, la tratta delle donne, l’immigrazione, l’Empowerment delle donne, la partecipazione delle ragazze alla vita pubblica e il Gender Mainstreaming.

Vedi il documento integrale in lingua inglese
Vedi resoconto in lingua italiana Per saperne di più www.un.org/womenwatch/daw
 
Torna su