Osservatorio di genere


Errore
  • Error translating Menus - missing currentLangMenuItems or activeMenu
ARS SICILIA: SI VOTA LA MODIFICA DELLA LEGGE ELETTORALE Stampa E-mail

Oggi, 9 luglio, in aula all’ARS si vota la modifica della legge elettorale con l’introduzione della doppia preferenza di genere, una importantissima norma antidiscriminatoria che ha già dato, nell’ultima tornata amministrativa importanti risultati sia a livello nazionale che regionale. La presenza delle donne nei consigli e in giunta ha raggiunto più del 30%. Adesso le donne siciliane si attendono,  martedì in aula,  una  conferma della norma, la doppia preferenza di genere,  per le elezioni regionali, indispensabile per raggiungere una piena partecipazione democratica delle donne all’Assemblea Regionale Siciliana.

Questa norma è ancora più importante dopo l’eliminazione del listino del Presidente. I segnali che giungono non sono incoraggianti e la giusta riduzione del numero dei deputati, renderà ancora più difficile la battaglia. La necessità dunque oggi non è quello di rinviare o rallentare il riequilibrio della rappresentanza tra donne e uomini nelle cariche elettive, ma al contrario  imprimere un’accelerazione nell’introduzione di azioni positive in tutta la legislazione regionale, troppi in questi anni sono stati i passi indietro sia sul fronte dei diritti che sul fronte dei modelli culturali. Alla bieca difesa del potere e dei privilegi occorre contrapporre  un potente slancio riformatore vitale per le nostre istituzioni regionali  fortemente aggredite dalla cancrena della corruzione. Siamo certe che in difesa della democrazia partecipata sarà al nostro fianco il Presidente della Regione Crocetta e tutti i deputati e le deputate che hanno a cuore questo obiettivo.

Valeria Ajovalasit

Presidente nazionale di Arcidonna

 
Torna su