Osservatorio di genere


 

5x1000Arcidonna

 

Errore
  • Error translating Menus - missing currentLangMenuItems or activeMenu
Arcidonna
“Il bullismo si può sconfiggere” Stampa E-mail

In questo modo si conclude la lettera di Alice, la ragazza di 14 anni aggredita a Vigevano da tre studentesse, pubblicata ieri sul Corriere della Sera.
Parole coraggiose quelle pronunciate dalla giovane vittima di una violenza di gruppo inaspettata; parole che spingono a reagire agli atti di bullismo con il coraggio e la consapevolezza di chi sa che soltanto fidandosi degli adulti e parlando apertamente si abbatte il muro della violenza.

“La scuola è parte integrante della società e luogo primario dell’educazione al rispetto. Chiediamo che si tenga conto, all’interno della politica e per la costituzione della Buona Scuola, della necessità di combattere in maniera strutturale problemi come quello del bullismo e della violenza, per i quali diviene necessaria un’azione pervasiva all’interno delle scuole, troppo a lungo rimandata.

Leggi tutto... [“Il bullismo si può sconfiggere”]
 
25 NOVEMBRE: GIORNATA MONDIALE CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE Stampa E-mail
Il 25 novembre è la Giornata mondiale per l’eliminazione della violenza contro le donne indetta dalle Nazioni Unite nel 2008. Quest’anno in particolare l’Onu osserva che, sebbene ci siano stati  notevoli progressi nelle politiche nazionali volte a ridurre la violenza sulle donne, più di cento paesi sono privi di una legislazione specifica contro la violenza domestica e più del 70 % delle donne nel mondo sono state vittime nel corso della loro vita di violenza fisica o sessuale da parte di uomini. Tuttavia, anche considerazioni di carattere pratico hanno contribuito a ostacolare ulteriore progresso: senza forti forme di collaborazione e finanziamenti sufficienti non si potranno fare passi in avanti per combattere la violenza. A tale scopo il Segretario Generale si è impegnato a cercare un finanziamento di cento milioni di dollari l’anno entro il 2015, da destinare al Fondo fiduciario per porre fine alla violenza contro le donne.
 
GLOBAL GENDER GAP REPORT 2013: ITALIA ULTIMA IN EUROPA Stampa E-mail
Parità uomo donna: Italia ultima in Europa. Su 136 Paesi, l'Italia arriva solo al 71esimo posto per quanto riguarda l'uguaglianza delle opportunità tra i sessi ed è l'ultima in Europa. Lo indica il Global Gender Gap Report 2013 del World Economic Forum (WEF) di cui oggi è stata pubblicata l'ottava edizione. In vetta alla classifica si trovano i quattro paesi nordici europei, Islanda, Finlandia, Norvegia e Svezia, mentre fanalino di coda è lo Yemen.
La ricerca svolta dal WEF - che riguarda 136 Paesi, nei quali si concentra il 93% della popolazione mondiale - esamina il problema delle pari opportunità in diversi ambiti, dalla sanità, alle possibilità di sopravvivenza, all'accesso all'istruzione, alla partecipazione alla vita lavorativa, sociale, politica ed economica. Il Global Gender Gap Report 2013 rileva che 86 Paesi hanno migliorato il gap tra il 2012 e il 2013, soprattutto nel campo della partecipazione politica, dove sono emersi i maggiori progressi. Fra i primi 10 paesi figurano anche le Filippine e il Nicaragua. Dei paesi del G20, il più virtuoso è la Germania, pur al 14esimo posto. Gli Stati Uniti sono in 20esima posizione, la Russia è 61esima, la Cina 69esima, l'India 101esima. "Molti Paesi devono cambiare radicalmente mentalità per quanto riguarda le questioni legate al capitale umano e, in particolare, su come integrare meglio le donne nei piani alti dell'economia", ha indicato il fondatore del WEF Klaus Schwab citato nel comunicato. "Questo cambiamento nel modo di pensare e di agire non è un obiettivo del futuro, ma dev'essere attuato adesso", ha aggiunto Schwab.
Roma, 25 ott. (TMNews) LEGGI IL REPORT INTEGRALE
 
25 NOVEMBRE 2014, GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE Stampa E-mail

Vivere liberi dalla violenza è un diritto fondamentale dell’individuo. Milioni di donne in tutto il mondo, però, vengono oggi picchiate, mutilate, rapite, stuprate, uccise impunemente.

 

Nonostante l’attenzione globale alla questione stia progressivamente crescendo, accompagnandosi a sempre maggiori tutele giuridiche e normative, i dati sulle violenze contro donne e ragazze rimangono troppo alti. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, nel mondo una donna su tre ha subìto violenza fisica o sessuale da parte del partner ed il 7% delle donne di tutto il mondo sarà prima o poi violentata da uno sconosciuto. L’Unicef conta 125 milioni di donne il tutto il mondo sottoposte a mutilazione genitale. A ciò si aggiungano i dati relativi al femminicidio che, soltanto in Italia, registrano un aumento delle vittime del 14% nell’ultimo anno: 179 donne uccise, una vittima ogni due giorni, sono i numeri che vengono fuori dal secondo rapporto Eures sul femminicidio in Italia, ricordando il  2013 come l’anno con la più alta percentuale di donne uccise mai registrata nel nostro paese.


Il 25 Novembre si celebra la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, istituita dalle Nazioni Unite nel 1999. Da Nord a Sud, l’Italia intera si mobilita con iniziative, spettacoli ed incontri di sensibilizzazione.

 

Arcidonna celebra questa giornata ricordando Reyhaneh Jabbari, la giovane iraniana impiccata nella prigione di Teheran, il 27 ottobre scorso, dopo 5 anni di prigionia.

Leggi tutto... [25 NOVEMBRE 2014, GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE]
 
ARCIDONNA alla 51esima sessione della Commissione sullo Status delle Donne Stampa E-mail
 
Si terrà a New York dal 26 febbraio al 9 marzo 2007 la 51esima sessione della Commissione sullo Status delle Donne.
Il summit prevede la partecipazione delle delegazioni di 80 Paesi e di un gran numero di ONG che si occupano di promuovere i diritti delle donne.
Secondo il programma dei lavori pluriennale per il 2007-2009, la Commissione tratterà come tema prioritario "L'eliminazione di tutte le forme di discriminazione e violenza contro giovani donne e bambine". Arcidonna Onlus, come ente accreditato presso le Nazioni Unite, parteciperà all'incontro per confrontare e condividere con altre importanti associazioni di donne di tutto il mondo idee ed esperienze.  
Leggi tutto... [ARCIDONNA alla 51esima sessione della Commissione sullo Status delle Donne]
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 3 di 35
Torna su