Arcidonna home page

SPORTELLO HOME PAGEInformazioniOrientamentoConsulenzaCentro risorseSportelliE-mail
CREARE UN'IMPRESATipi di impresaAgevolazioni per settoreAgevolazioni per ambito di applicazione • Donne e impresa • News


Sportello Eurodonna in Progress - Creare un'impresa - Tipi di impresa - PICCOLA COOPERATIVA


Definizione

La piccola società cooperativa è stata introdotta nel nostro ordinamento dalla legge n. 266 del 1997 al fine di consentire anche ad un numero di persone inferiore a 9 di costituire una società con un fine mutualistico traendo vantaggio dalle peculiarità di questa forma societaria e dalle agevolazioni fiscali ad essa attribuite; al tempo stesso se ne sono rese più agevoli le modalità di gestione.
Questa innovazione avviene in un momento in cui, con il grande sviluppo del cd. terzo settore, si sta cercando di meglio disciplinare le strutture non lucrative in generale.
La normativa che disciplina le piccole società cooperative fa riferimento a quanto previsto in generale per le società cooperative (vedi), salvo quanto espressamente indicato in questa scheda.

Torna in cima torna su


Caratteristiche

La piccola società cooperativa presenta le seguenti caratteristiche:

  • è richiesta la presenza di un numero di soci compreso fra 3 e 8
  • il numero o le persone dei soci possono variare senza che questo comporti una modifica dell'atto costitutivo; tuttavia se il numero supera il limite di 8, la società deve deliberare la propria trasformazione in Società cooperativa (vedi), salvo sciogliersi
  • la denominazione sociale è libera ma deve contenere l'indicazione di "piccola società cooperativa"
  • è ammessa solo la piccola società cooperative a responsabilità limitata: i soci rispondono delle obbligazioni sociali limitatamente alla quota da essi conferita nella società
  • il potere di amministrazione della società può essere attribuito direttamente all'assemblea dei soci: in tal caso, non esistendo un organo amministrativo a sé stante, deve essere nominato un presidente a cui spetta la rappresentanza della società nei rapporti con l'esterno
  • il collegio sindacale è obbligatorio solo se la società ha un capitale sociale superiore a 200 milioni

Riferimenti normativi:

  • Codice civile, Titolo VI "Delle imprese cooperative e delle mutue assicuratrici", Capo I "Delle imprese cooperative" (artt. 2511-2545)
  • L.n. 127 del 17/2/71 e succ. modifiche e integrazioni
  • L.n. 59 del 31/1/92 e succ. modifiche e integrazioni4. L.n. 266 del 7/8/97, art. 21 (che ha introdotto le Piccole società cooperative)

Torna in cima torna su


Per le modalità di costituzione delle piccole società cooperative, si deve fare riferimento a quanto previsto per la costituzione delle società cooperative in generale.

Torna in cima torna su


Obblighi fiscali, previdenziali e assicurativi

Anche per gli obblighi fiscali, previdenziali e assicurativi occorre far riferimento a quanto previsto per le società cooperative in generale.

Torna in cima torna su


Strutture di riferimento
  • Ufficio del registro delle imprese: presso la Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura, Via E. Amari n. 11, Palermo, tel. 091/6050111 (centralino)
  • Ufficio IVA: Via Resuttana Colli n. 360, Palermo, tel. 091/528726-528555 (centralino)
  • Ufficio distrettuale delle imposte dirette: Via Konrad Roentgen n. 3, Palermo, tel. 091/6900111 (centralino)

Torna in cima torna su



torna indietro
INDIETRO

Arcidonna - http://www.arcidonna.it - Via Alessio di Giovanni 14 - 90144 Palermo
Tel. +39.091.345799 - Fax +39.091.301650 - email arcidonna@arcidonna.it